Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Promuovere l’intersezionalità nel diritto e nel lavoro sociale per politiche più inclusive

12 Dicembre 2022 - h.9:00 - 13:00

intersezionali

La conferenza Promuovere l’intersezionalità nel diritto e nel lavoro sociale per politiche più inclusive intende essere un momento di confronto sui risultati del progetto INGRiD. Intersecting Grounds of Discrimination in Italy, portando i temi e le esperienze in esso realizzate entro un dibattito più ampio, nazionale ed europeo, sulle possibili traiettorie di applicazione dell’intersezionalità nel riconoscimento e nel contrasto delle discriminazioni intersezionali in Italia.

La conferenza è organizzata in due sessioni. Il primo panel è un confronto tra giuriste/i e operatrici/operatori del diritto sull’intersezionalità come approccio giuridico per esplorare possibili percorsi di applicazione del concetto di intersezionalità al diritto e arrivare ad una maggiore tutela giuridica soprattutto dei soggetti più fragili e posti ai margini. Il secondo è una tavola rotonda con taglio sociologico intorno al tema dell’intersezionalità nel lavoro sociale e possibili (e necessari) approcci intersezionali ai dati sulle discriminazioni.

L’evento si terrà il 12 dicembre, dalle 9 alle 13, presso Industrie Fluviali (Conference Hall), Via del Porto Fluviale, 35 a Roma.

Programma

8:45 – 9:00 Registrazione
9:00 – 9:15 Benvenuto e introduzione
Rossella Vignola, Centro per la Cooperazione Internazionale

9:20 – 10:40 Panel Intersezionalità come approccio giuridico: possibili percorsi di applicazione dell’intersezionalità al diritto

Intervengono:
Ilaria Valenzi, ricercatrice, Fondazione Bruno Kessler – Centro per le scienze religiose e Daniele Ferrari, ricercatore, Università di Siena
Alberto Guariso, avvocato, Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione
Valentina Calderone, direttrice A buon diritto
Vincenzo Miri, presidente Rete Lenford
Modera: Giorgia DecarliSportello antidiscriminazioni di Trento

10:40 – 11:00 Coffee break

11:00 – 12:30 Tavola rotonda: Lavoro sociale e dati intersezionali per politiche più inclusive

Intervengono:
Valeria Fabretti Deborah Sabrina Iannotti, ricercatrici, Fondazione Bruno Kessler – Centro per le scienze religiose
Serena Ospazi, coordinatrice Rete antidiscriminazione Arci Liguria
Giorgia Decarli, coordinatrice Sportello antidiscriminazioni di Trento
Donata Columbro, data journalist
Miltos Pavlou, Project Manager-Social Research LGBTIQ Survey manager, Fundamental Rights Agency (da remoto)
Stefania Boccale, avvocata, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali
Introduce e coordinaCarlotta GiordaniVeneto Lavoro

12:30 – 13:00 Closing remarks: prof. Angelica Pesarini,  assistant professor in Race and Cultural Studies all’Università di Toronto (da remoto)

13:00 – 14:00 Light lunch

Per la partecipazione in presenza è necessaria la registrazione tramite EventBrite entro il 9 dicembre 2022 attraverso questo link.
Sarà possibile seguire i lavori della conferenza in diretta streaming sulla pagina Facebook del Centro per la Cooperazione Internazionale

Per informazioni: 
ingrid@cci.tn.it
rossella.vignola@cci.tn.it

 

INGRiD promuove l’approccio intersezionale nelle politiche e nelle pratiche degli attori che si occupano di contrasto alle discriminazioni in Italia. INGRiD adotta un approccio trans-settoriale, coinvolge una varietà di portatori di interesse, combina ricerca empirica, innovazione delle pratiche e delle politiche, divulgazione, sensibilizzazione. Collega il livello locale, in particolare i territori coinvolti nel progetto (Trentino, Alto Adige, Veneto, Liguria, Marche) con la dimensione europea.

Luogo

Industrie Fluviali (Conference Hall)
Via del Porto Fluviale, 35
Roma, Italia
+ Google Maps
Sito web:
https://www.projectingrid.eu

Organizzatore

Centro per la Cooperazione Internazionale