I libri bianchi sul razzismo

Copertina

 Cronache di ordinario razzismo. Terzo Libro  Bianco sul razzismo in Italia

A distanza di quasi tre anni dal Secondo Libro Bianco, l’associazione Lunaria ripercorre le Cronache di ordinario razzismo che  attraversano la vita pubblica e sociale nel nostro paese;  questa volta, allungando lo sguardo verso l’Europa, di cui le elezioni  svolte nel maggio scorso hanno svelato le pulsioni nazionaliste, xenofobe  e populiste.

Proseguendo il lavoro avviato nel 2007, il testo racconta le discriminazioni e le violenze razziste quotidiane che attraversano i comportamenti sociali, i discorsi della politica, gli interventi delle istituzioni e i messaggi dei media, grazie all’analisi di duemilacinquecentosessantasei casi di discriminazioni e violenze razziste documentati in un database on-line tra l’1 settembre 2011 e il 31 luglio 2014. Casi di razzismo che riguardano tutti gli ambiti della società: perchè lo spazio del razzismo quotidiano non ha confini e gli anticorpi culturali, sociali, politici e istituzionali per restringerlo sono ancora del tutto insufficienti e inadeguati.

Il lavoro di Luna­ria si pone que­sto obiet­tivo: il Terzo Libro Bianco, concepito come uno strumento di lavoro a disposizione di tutte e tutti, vuole contribuire alla (ri)costruzione di una cul­tura dif­fusa dell’eguaglianza, basata sulla conoscenza, sul confronto, sull’analisi.

Contributi di: Paola Andrisani, Sergio Bontempelli, Guido Caldiron, Serena Chiodo, Daniela Consoli, Giuseppe Faso, Grazia Naletto, Enrico Pugliese, Annamaria Rivera, Maurizia Russo Spena, Duccio Zola.

Per scaricare l’intero testo del Terzo libro bianco clicca qui

Cronache di ordinario razzismo. Secondo Libro Bianco sul razzismo in Italia

Dopo il grande successo della prima edizione, con il suo secondo libro bianco sul razzismo in Italia l’associazione Lunaria continua a raccontare l’evoluzione delle molteplici forme di razzismo nel nostro Paese, con particolare attenzione al razzismo istituzionale e alle forme più o meno sottili e implicite di stigmatizzazione da parte dei media.
Grazie a un monitoraggio quotidiano di stampa e web, realizzato tra la metà del luglio 2009 e il settembre 2011 (a continuazione del lavoro svolto nel precedente rapporto), Lunaria presenta alcuni casi esemplari di ordinario razzismo, e una selezione ragionata di tutti i casi complessivamente raccolti: dati, numeri e notizie che testimoniano la gravità del fenomeno del razzismo in Italia.

Emergenza o fatto sociale ordinario, il razzismo, è l’oggetto di queste cronache che interrogano la politica, le istituzioni, gli intellettuali e i media sulle loro responsabilità nel produrre, riprodurre e alimentare, nei discorsi e nelle prassi stigmatizzanti, discriminazioni e violenze razziste.
Contributi di: Paola Andrisani, Sergio Bontempelli, Andrea Callaioli, Serena Chiodo, Giuseppe Faso, Filippo Miraglia, Grazia Naletto, Maria Silvia Olivieri, Alan Pona, Enrico Pugliese, Annamaria Rivera, Ilaria Traina.

Collana I libri necessari
pagine 320
formato cm 19 x 26
prezzo euro 15,00
ISBN 978-88-6357-069-4

edizioni dell’asino • via Buonarroti 39 – 00185 Roma • tel. 06.8841880 • fax 06.8841859 • info@asinoedizioni.it

Download the english version of “Chronicles of ordinary racism 2011″

Per scaricare l’intero testo del secondo libro bianco clicca qui .

 

Rapporto sul razzismo in Italia

Il razzismo è un’ “emergenza” o è diventato un fatto sociale ordinario? Vi è o no una responsabilità della politica, delle istituzioni, degli intellettuali, dei media nella produzione e riproduzione dei discorsi e delle pratiche stigmatizzanti che alimentano le discriminazioni e le violenze razziste? Con il suo primo Libro bianco sul razzismo in Italia, Lunaria ha ricostruito l’evoluzione del razzismo a partire dalla narrazione di 319 casi di razzismo quotidiano realizzata grazie al monitoraggio della stampa tra il 1 gennaio 2007 e il 15 aprile 2009.

Il Libro bianco, pubblicato in una versione aggiornata da manifestolibri, sotto il titolo Rapporto sul razzismo in Italia, indaga le radici storiche della xenofobia e dell’intolleranza soffermandosi sul ruolo che il mondo della politica, i media e il diritto speciale “riservato” ai migranti hanno svolto e svolgono nella produzione di un’immagine stigmatizzante dei cittadini di origine straniera e dei rom.

La decostruzione dei pregiudizi e degli stereotipi veicolati dal discorso pubblico e dai media è stata svolta grazie a un’attenta analisi del carattere performativo del linguaggio che li contraddistingue e attraverso la narrazione di otto casi esemplari delle cronache del razzismo monitorate tra il 2007 e il luglio 2009.

Si tratta di un lavoro collettivo realizzato da Lunaria con la collaborazione di Paola Andrisani, Sergio Bontempelli, Alberto Burgio, Angelo Caputo, Giulia Cortellesi, Giuseppe Faso, Marcello Maneri, Grazia Naletto, Annamaria Rivera, Maurizia Russo Spena, Luciano Scagliotti.

 

Per scaricare l’intero testo del primo libro bianco clicca qui .

Share on Facebook222Tweet about this on Twitter6Share on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someone