Prima le donne e i bambini…anzi no. Le barricate del rifiuto di Gorino

Le otto donne e i dodici bambini che erano diretti a Gorino hanno cambiato destinazione. Non per loro autonoma scelta: la decisione è stata presa dal Prefetto di Ferrara Michele Tortora, dopo la protesta di un gruppo di residenti nel piccolo paese del ferrarese. “L’ipotesi di ospitare dei profughi a Gorino non è più in agenda. Ha prevalso la tranquillità dell’ordine pubblico, non potevamo certo manganellare le persone”, ha dichiarato il Prefetto.

Leggi tutto Prima le donne e i bambini…anzi no. Le barricate del rifiuto di Gorino