Il delirio xenofobo della «sostituzione di popoli»

Lucida e precisa, come sempre, l’analisi condotta da Guido Caldiron sulle colonne de il Manifesto, nella edizione odierna. Un’analisi che parte dalle dichiarazioni di Matteo Salvini e dell’estrema destra italiana, per scivolare all’ideologia della destra europea, ma che trova comune denominatore nel “delirio xenofobo della «sostituzione di popoli»”.